WhatsApp Image at
WhatsApp Image at
Attualità

Diritti donne, stranieri e comunità LGBTQ+: a Terlizzi selezionate due figure

Avviato il progetto "Pari e Dispari"

Il Comune di Terlizzi ha recentemente selezionato due figure professionali per il progetto "Pari e Dispari", avviando così un percorso partecipato finalizzato alla redazione del Piano Comunale delle Pari Opportunità. Il progetto mira ad approfondire il tema delle pari opportunità e a comprendere i bisogni e le condizioni delle donne terlizzesi di tutte le età e fasce sociali, così come quelli delle donne straniere residenti a Terlizzi e delle persone della comunità LGBTQ+.

Il Sindaco di Terlizzi, in merito al progetto, ha dichiarato: «Con "Pari e Dispari" entriamo nel vivo dell'ascolto della città per arrivare ad elaborare il nostro Piano delle pari opportunità, per ridurre le diseguaglianze di genere e lavorare per una Terlizzi più giusta. La partecipazione è un processo delicato e decisivo che, sono certo, le esperte incaricate seguiranno con cura e competenza».

L'Assessore Michelangelo De Palma e la consigliera Donatella Azzollini hanno invece commentato: «Il progetto "Pari e Dispari" sarà incentrato nella prima fase sull'ascolto della città e finalizzato a raccogliere dati qualitativi e quantitativi sulla condizione e sulle esigenze delle donne nella città e sugli ostacoli al conseguimento delle pari opportunità. Sarà impegno dell'amministrazione raccogliere questo ascolto per elaborare un Piano comunale delle Pari opportunità, un piano trasversale che prevederà interventi e azioni in diversi ambiti per ridurre le diseguaglianze e promuovere nella città le pari opportunità. Auguriamo ad Annarita Del Vecchio e ad Annamaria Ceci un buon lavoro!».

La dottoressa Annarita Del Vecchio, esperta facilitatrice, ha espresso la sua soddisfazione nell'essere coinvolta in un progetto così importante: «Prendere parte a questo processo così fortemente voluto dell'amministrazione, sentire un ente pubblico assumersi la responsabilità di creare un piano trasversale delle pari opportunità, in un momento storico come questo, è immensamente importante sia dal punto di vista concreto che simbolico».
  • Comune di Terlizzi
  • Michelangelo De Palma
  • diritti delle donne
  • Lgbtq+
Altri contenuti a tema
1 Pappagallini verdi: la Regione Puglia decide di intervenire Pappagallini verdi: la Regione Puglia decide di intervenire Le azioni tenderanno alla eradicazione o al controllo delle popolazioni dei parrocchetti monaco
Pappagalli monaco: Michelangelo De Palma si rivolge alla Regione Pappagalli monaco: Michelangelo De Palma si rivolge alla Regione Tanti i danni alle colture terlizzesi
A Terlizzi nascono i Punti di facilitazione digitale A Terlizzi nascono i Punti di facilitazione digitale Favorire l'inclusione ed aiutare i cittadini con le nuove tecnologie sono gli obiettivi della nuova Rete con i comuni di Ruvo di Puglia e Corato
Diritti delle donne, Terlizzi dedica una seduta del Consiglio comunale Diritti delle donne, Terlizzi dedica una seduta del Consiglio comunale La convocazione del presidente Sigrisi per l'8 marzo
Il Comune di Terlizzi a Milano per il progetto "Fiordipuglia" Il Comune di Terlizzi a Milano per il progetto "Fiordipuglia" Appuntamento il 21 febbraio al Myplant & Garden
De Palma: «Parco Marinelli riaprirà a maggio» De Palma: «Parco Marinelli riaprirà a maggio» Una nota dell'assessore che celebra il prossimo ritorno alla vita di uno dei polmoni verdi cittadini
Migranti: La Corrente si scusa per l'accoglienza fallita Migranti: La Corrente si scusa per l'accoglienza fallita La lettera prenatalizia come ammissione di colpa
3 Comune di Terlizzi, Panzini è la nuova dirigente del settore Economico-Finanziario Comune di Terlizzi, Panzini è la nuova dirigente del settore Economico-Finanziario Il decreto del sindaco pubblicato nelle scorse ore all'albo pretorio
© 2001-2024 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.