Primo circolo didattico don Pietro Pappagallo
Primo circolo didattico don Pietro Pappagallo
Cronaca

Covid a scuola: da lunedì didattica a distanza per alcune classi della "don Pietro Pappagallo"

La misura in via precauzionale è stata presa dal dirigente scolastico

Sono stati confermati alcuni casi di Covid-19 all'interno della scuola "don Pietro Pappagallo" e così nella serata di sabato, 21 novembre, il dirigente scolastico, prof. Vitantonio Petronella, ha formalmente comunicato alle istituzioni locali, al personale ed ai genitori degli alunni la chiusura di alcune sezioni della scuola primaria e di quella dell'infanzia. Il documento è rintracciabile sul sito scolastico.

Da lunedì 23 novembre, si legge nella nota, «e sino a data da destinarsi» è stata prevista la «sospensione delle attività didattiche in presenza per alunni e docenti della scuola e conseguente attivazione della sola didattica a distanza».

Le classi coinvolte da questo provvedimento sono tutte quelle della "Catalano-Rodari", scuola dell'infanzia, e le seguenti della "don Pietro Pappagallo": le terze A, B, C, D, E, F e G, le quarte dei corsi C e D e le quinte delle sezioni D ed E.

Il dirigente scolastico resta ovviamente in attesa di ulteriori informazioni da parte del Dipartimento di Prevenzione di competenza.

Nonostante gli enormi sforzi di presidi, docenti e personale, sinonimo di grande professionalità (ed è questo il caso di tutti gli istituti scolastici terlizzesi), si ripropone una volta di più l'interrogativo circa l'opportunità di continuare in fase emergenziale con la didattica in presenza. Un interrogativo al quale Governo e Regione dovranno prima o poi dare una risposta convincente.

Alle persone contagiate, al dirigente ed a tutte le famiglie coinvolte in questa situazione va invece il sostegno della nostra redazione.
  • scuola don Pietro Pappagallo
  • Coronavirus Terlizzi
Altri contenuti a tema
Coronavirus: cresce il contagio anche a Terlizzi. In Puglia quasi 40mila positivi Coronavirus: cresce il contagio anche a Terlizzi. In Puglia quasi 40mila positivi Nelle ultime 24 ore effettuati 9820 tamponi di cui 1659 hanno dato esito positivo. 631 le persone guarite
Il contagio avanza in Puglia: il 26,52% dei tamponi risultati positivi nelle ultime ore Il contagio avanza in Puglia: il 26,52% dei tamponi risultati positivi nelle ultime ore Ieri 1.101 casi registrati su appena 4.151 test. E ci sono stati purtroppo altri 30 decessi
Covid, in Puglia 21 decessi e 907 nuovi contagi. Ma la percentuale di positivi scende Covid, in Puglia 21 decessi e 907 nuovi contagi. Ma la percentuale di positivi scende In terapia intensiva restano 212 persone, mentre i guariti sono
Covid-19: 1573 nuovi casi in Puglia. 30 i decessi, 306 i guariti Covid-19: 1573 nuovi casi in Puglia. 30 i decessi, 306 i guariti I positivi a Terlizzi restano 187 secondo gli ultimi dati forniti dal Comune
40 posti Covid nell'Ospedale "Sarcone" di Terlizzi: oggi l'apertura 40 posti Covid nell'Ospedale "Sarcone" di Terlizzi: oggi l'apertura Dalle ore 12 inizieranno ad accedervi i primi pazienti per la post-acuzie
Coronavirus: 48 morti e 231 guariti nelle ultime 24 ore in Puglia Coronavirus: 48 morti e 231 guariti nelle ultime 24 ore in Puglia I nuovi casi sono 1.737 su un totale di 9.505 tamponi effettuati. In terapia intensiva lottano 201 persone
Misure di sostegno per fronteggiare l'emergenza sanitaria a Terlizzi: le opposizioni chiedono Consiglio comunale Misure di sostegno per fronteggiare l'emergenza sanitaria a Terlizzi: le opposizioni chiedono Consiglio comunale Diverse le proposte contenute nel documento
Non si arresta il contagio a Terlizzi: gli attualmente positivi salgono a 187 Non si arresta il contagio a Terlizzi: gli attualmente positivi salgono a 187 L'annuncio in diretta Facebook del Sindaco Ninni Gemmato
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.