Delegazione Principato di Monaco. <span>Foto Cosma Cacciapaglia</span>
Delegazione Principato di Monaco. Foto Cosma Cacciapaglia
Eventi e cultura

A Terlizzi arrivata la delegazione dal Principato di Monaco

In primavera la visita del Principe Alberto II Grimaldi

Nella mattinata di martedì 2 novembre, il sindaco Ninni Gemmato ha accolto la delegazione proveniente dal Principato di Monaco per una ricognizione sul territorio, in vista dell'arrivo in Puglia nella prossima primavera del Principe Alberto II Grimaldi.

Sono 17 le località coinvolte nell'Associazione dei "Siti storici" legati al casato monegasco, tra cui la nostra Terlizzi, rappresentante della Puglia con Canosa.

Un trait d'union tra i comuni e il Principato di Monaco vuol permettere di riannodare i fili della storia e della memoria, avvicinando realtà italiane, monegasche e transalpine al fine di rendere più lineari le vicende del casato e soprattutto permettendo scambi culturali ed economici tra differenti località e diverse nazioni. Il legame tra la città dei Fiori ed il territorio dei Grimaldi è stato scoperto grazie alla tela ad olio custodita del sacerdote e storico terlizzese don Gaetano Valente. L'ultima presenza della famiglia Grimaldi a Terlizzi risale ad oltre vent'anni fa, precisamente al 1997.

La delegazione del Principato ha potuto effettuare ieri, 2 novembre, un giro per le bellezze della città dei fiori, dal vecchio Castello (Torre dell'Orologio) simbolo del potere civile del feudatari, dimora dell'arciprete feudatario Onorato Grimaldi (1632-1639), passando per il borgo antico, dove è possibile ammirare su alcune architravi di case stemmi lapidei della casata e una galleria sotterranea sita nelle vicinanze del Mercato Lioj, ancora esistente, che metteva in comunicazione la Torre maggiore con l'antico maniero. Poi un passaggio anche nei pressi della Concattedrale di San Michele Arcangelo, dove campeggia lo stemma lapideo dell'arciprete don Onorato Grimaldi, incastonato su una parete perimetrale della chiesa edificati agli inizi del XIX secolo.

La delegazione monegasca ha infine potuto ammirare il Portale di Anseramo da Trani e l'importante Pinacoteca "M.de Napoli".

Se la situazione epidemiologica non dovesse nuovamente aggravarsi, in primavera Terlizzi potrà ospitare un evento storico di portata nazionale che darà lustro alla sua storia ed alla sua comunità.
8 fotoVisita della delegazione dal Principato di Monaco
Delegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di MonacoDelegazione Principato di Monaco
  • Principato di Monaco
  • Associazione siti storici Grimaldi
Altri contenuti a tema
Terlizzi nell'Associazione dei siti storici 'Grimaldi' Terlizzi nell'Associazione dei siti storici 'Grimaldi' Nel consiglio direttivo dell' Associazione il Sindaco Ninni Gemmato
Legame tra Terlizzi ed il Principato di Monaco: in vendita on line il francobollo da collezione Legame tra Terlizzi ed il Principato di Monaco: in vendita on line il francobollo da collezione Sarà stampato in 40mila esemplari. Alberto II nella Città dei Fiori a fine pandemia?
Un francobollo da collezione per celebrare il legame tra Terlizzi ed il Principato di Monaco Un francobollo da collezione per celebrare il legame tra Terlizzi ed il Principato di Monaco Gemmato: «Ad agosto consolidata partnership storico-culturale ed economica»
Il Sindaco Gemmato presente alla cena ufficiale con il Principe Alberto II di Monaco a Rimini Il Sindaco Gemmato presente alla cena ufficiale con il Principe Alberto II di Monaco a Rimini Quest'oggi al Grand Hotel del capoluogo romagnolo la riunione dei comuni italiani che hanno un legame con il casato dei Grimaldi
© 2001-2022 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.