Una marea rossoblù a Gioia del Colle
Una marea rossoblù a Gioia del Colle
Volley

L'esodo storico: quando la Fantini Scianatico Terlizzi espugnò il campo della corazzata Gioia

Davanti a mille tifosi in trasferta, i rossoblù si aggiudicarono il big match di B1

Il ricordo di quel Nava Gioia del Colle Volley – Fantini Scianatico Terlizzi 1-3 (25-18, 22-25, 22-25,22-25), incontro fra tifoserie gemellate, rimarrà sempre indelebile non solo sui referti ma soprattutto nella mente di chi vive lo sport rossoblù.
Correva il 20 gennaio 2020 ed al match del palasport di via Einaudi di Gioia del Colle, le due squadre giungevano con i gioiesi avanti di quattro punti in classifica, ma dal canto suo il sodalizio della Città dei Fiori aveva quella fame pallavolistica che portò alla vendita di oltre 1000 biglietti per un esodo ancora oggi ricordato ed entrato negli annali.
Quel pomeriggio andò davvero in onda la storia.
Alle 17.40 la tribuna del Palasport era stracolma di tifosi rossoblù che avevano invaso il percorso dell'autostrada che va da Molfetta a Gioia del Colle, tanto che il casellante stupefatto chiese: «ma quanti siete?». Eravamo più di mille. Due pullman ed una carovana di auto.

LA PARTITA

Nel palasport gioiese prima, durante e dopo la gara fu un turbinio di emozioni rossoblù. Pronti, via sotto la direzione degli arbitri Pasquale Chimento di Cosenza e Marco Zavater di Roma, fu equilibrio sino all'8-8, allorquando Gioia allungò di tre portandosi sull'11-8 per poi firmare un altro break al giro di boa che permise ad Andrea Masini e soci di far loro il primo set con il punteggio di 25-18.

Nel secondo parziale ancora equilibrio, 22-22 con Gioia che comunque era stata avanti di tre sul 4-1 e sul 22-19 e con Terlizzi che era rientrata in carreggiata sospinta dai propri encomiabili tifosi. Al momento dello sprint finale, un buon turno al servizio di capitan Ciccio Valente e la lucidità in attacco della prima linea rossoblù, composta nella circostanza da Francesco Del Vecchio, Bruno De Mori e da Eros Cortina, permetteva al pubblico terlizzese di gioire per quel 22-25 che significava 1-1.

In campo riprese la battaglia tra i sestetti migliori del campionato di B1, sino al momento in cui la dea bendata sembrò voltar le spalle ai rossoblù. Sull'8-9 il regista, Antonio Libraro si infortunò alla mano destra ed abbandonò il campo. Fu quello il momento della chiamata in campo del genio e sregolatezza Francois Zonno. Il palleggiatore brindisino rispose presente e la Fantini Scianatico Terlizzi fece suo il terzo parziale con il punteggio di 22-25.

Sull'1-2 il gioco degli ospiti divenne più fluido, la correlazione muro-difesa dei ragazzi di mister Alessandro Lorenzoni tornò sui livelli ottimali ed il punteggio nel quarto parziale vide sempre avanti il team terlizzese, che accompagnato dal tifo incessante dei mille tifosi rossoblù presenti, chiuse set e contesa con il medesimo punteggio del secondo e terzo parziale, ovvero 22-25.


LE EMOZIONI ED I RICORDI DI ANTONIO SCARANGELLA

Ad emozionarsi con noi di TerlizziViva, a tredici anni di distanza da quel 20 gennaio 2008, è il patron e timoniere di quella favola, il primo tifoso di quella squadra rossoblù, Antonio Scarangella: «Quella gara è una favola che rimarrà nella storia di Terlizzi e dello sport terlizzese. Resterà d'esempio per ciò che lo sport riesce a trasmettere, ovvero un susseguirsi di emozioni. Abbiamo vissuto un miracolo al limite del possibile, concretizzando un sogno in una splendida realtà e su un campo prestigioso. E questo ricordo testimonia quello che è stato ed è ancora la pallavolo per i terlizzesi».
gioia COREOGRAFIAgioia GLI AMICI DI GIOIAgioia IL GRUPPOgioia NOI SIAMO I TERLIZZESIgioia STENDARDOgioia M GIOIAgioia LOOOOOOTITOOOOOOOOOOOOOOgioia VALENTEgioia IL DEMOgioia ATTACCO DI NARDELLAgioia COREOGRAFIAgioia EROS ENTRA IN CAMPOgioia IL PRESIDENTEgioia IL BISCIONEgioia LORENZONIgioia MAGRONEgioia VALENTE
  • Fantini Scianatico Terlizzi
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.