Xylella
Xylella
Attività Produttive

Xylella, focolaio in un vivaio di Canosa. In allerta il comparto olivicolo di Terlizzi

Spagnoletti Zeuli: «Si può circoscrivere, Regione Puglia non perda tempo»

La notizia ha destato grande preoccupazione in tutto il comparto olivicolo del nord barese e Giovinazzo non ha fatto eccezione: un focolaio di xylella fastidiosa è stato registrato all'interno di un vivaio a Canosa. Non più dunque solo in Salento, nel brindisino o nel sud-est barese.
Adesso il batterio killer è giunto nella Bat e probabilmente ci sono altre presenze a macchia di leopardo nella nostra Area Metropolitana.

Ma c'è chi cerca di riportare tutti alla cautela, come Onofrio Spagnoletti Zeuli, conosciutissimo imprenditore agricolo e portavoce dell'associazione Restart, realtà che racchiude le maggiori aziende olivicole pugliesi, nata dall'esperienza dei gilet arancioni dell'agricoltura del 2019. Zeuli ha infatti affermato: «Non è il caso di allarmarsi - ha dichiarato -, ma c'è da essere seriamente preoccupati: la xylella al momento è presente in un vivaio di Canosa, e non in un oliveto, per questo motivo si può circoscrivere subito questo focolaio.

Occorre immediatamente chiudere la struttura - sostiene Zeuli - e distruggere tutte le piante, ricostruendo la tracciabilità dei prodotti in ingresso e in uscita, e prevedendo naturalmente un giusto ristoro per il vivaio stesso. La Regione Puglia non perda nemmeno un secondo di tempo, non possiamo mettere a repentaglio il polmone olivicolo italiano rappresentato dalle province di Bari e Bat, occorre dare sicurezza e certezza per il futuro delle imprese».

A Terlizzi ed in tutte le città del nord barese c'è apprensione negli operatori del settore e in queste giornate pre-natalizie non sono esclusi tavoli di confronto tra istituzioni e olivicoltori, al fine di prendere tutte le precauzioni del caso, onde evitare che un comparto fondamentale per la città subisca quanto accaduto in Salento negli anni scorsi. E sarebbe una seconda terribile mazzata dopo quella che ha coinvolto la floricoltura.
  • xylella
  • spagnoletti zeuli
Altri contenuti a tema
Le associazioni agli enti pubblici: «Solo 10 giorni per i trattamenti anti-Xylella» Le associazioni agli enti pubblici: «Solo 10 giorni per i trattamenti anti-Xylella» L'Amministrazione di Terlizzi spronata ad operare in fretta per scongiurare il proliferare della "sputacchina"
Xylella, La Corrente: «Comune di Terlizzi promuova iniziative per divulgare buone pratiche» Xylella, La Corrente: «Comune di Terlizzi promuova iniziative per divulgare buone pratiche» Una nota del movimento civico pone l'attenzione sull'importanza della prevenzione nella diffusione del vettore
La Xylella avanza: le richieste di Oliveti Terra di Bari La Xylella avanza: le richieste di Oliveti Terra di Bari Si punta a sensibilizzare ulteriormente gli agricoltori, coinvolgendo i comuni. Importanti le arature obbligatorie ed trattamenti fitosanitari
Oliveti Terra di Bari chiede chiarezza sul focolaio di Xylella nella Bat Oliveti Terra di Bari chiede chiarezza sul focolaio di Xylella nella Bat Sicolo: «Istituzioni dispongano interventi drastici per salvare il più grande patrimonio olivicolo mondiale»
Xylella a Canosa: Coldiretti Puglia mette sotto accusa barriere "colabrodo" Xylella a Canosa: Coldiretti Puglia mette sotto accusa barriere "colabrodo" In apprensione il comparto olivicolo terlizzese e di tutto il Nord Barese, tra i maggiori produttori oleari in Italia
Xylella, la sputtachina percorre fino a 400 metri Xylella, la sputtachina percorre fino a 400 metri Il risultato di uno studio condotto dalle Università di Torino e di Brescia, il CRSFA di Locorotondo e l'IPSP del CNR di Bari e Torino
La Xylella arriva nella ex provincia di Bari La Xylella arriva nella ex provincia di Bari Cinque ulivi infetti a Locorotondo. Coldiretti Puglia accusa l'Unione Europea e le politiche nazionali
Xylella, Bellanova contro Emiliano. L'ironia di Marcello Gemmato Xylella, Bellanova contro Emiliano. L'ironia di Marcello Gemmato Il deputato di Fratelli d'Italia: «Solo l'inizio dell'avvincente epopea giallorossa»
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.