icona
icona
Cronaca

ULTIM'ORA: litiga con l'ex moglie, minaccia il suicidio

Caos nel centro di Terlizzi

Momenti di panico nell'ultima ora nella sede della Cgil in Corso Vittorio Emanuele, quando un marocchino di 33 anni si è lanciato dalle scale del palazzo perché la sua ex moglie, una marocchina di 41 anni, gli ha negato di vedere il figlio.

I due ex coniugi vivono a Terlizzi da anni con regolare permesso di soggiorno, lui da cinque anni e lei da dieci: hanno contratto le nozze proprio nel nostro paese per poi separarsi.

Stando alle testimonianze di quanti hanno assistito allo spiacevole episodio, l'uomo ha seguito la ex coniuge, in compagnia della sorella e del figlioletto di un anno e mezzo, fin sopra la sede del sindacato per intimarle di fargli salutare il bambino.

Al rifiuto della donna di acconsentire alla proposta, l'uomo ha cominciato ad alterarsi e sbraitare animosamente, tant'è che i presenti, spaventati, hanno subito chiamato la polizia locale e i carabinieri i quali, giunti sul posto, lo hanno invitato ad allontanarsi.

Niente da fare. L'uomo, in preda a un raptus di follia, ha minacciato il suicidio, gettandosi dalle scale della Cgil. Poco dopo è arrivata l'ambulanza che lo ha trasportato in ospedale. Per fortuna la diagnosi riporta solo lievi ferite.
    © 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.