L'intervento della Metronotte e dei Carabinieri
L'intervento della Metronotte e dei Carabinieri
Cronaca

Tagliano la rete di una villa, ma vengono subito scoperti e fuggono via

Ladri in azione ieri sera in contrada Pozzo Schettino. L'allarme ha condotto sulle loro orme i vigilanti della Metronotte

Anche stavolta non riusciti ad entrare all'interno di una villa di Terlizzi. Anzi, sono stati disturbati a lavoro appena iniziato. Ed hanno rischiato d'imbattersi faccia a faccia con i vigilanti che, stando già di pattuglia in zona, si sono fiondati in pochi attimi sul luogo in cui era in atto il furto.

Tutto è accaduto intorno alle 21.00 di ieri, in contrada Pozzo Schettino. A quell'ora, dalla Metronotte s.r.l., con cui sono è collegato l'impianto d'allarme di una villa, è giunta richiesta d'intervento all'istituto di vigilanza di Ruvo di Puglia. Le pattuglie, già in quelle zone in perlustrazione, si sono fiondate sul posto. È evidente che qualche "palo" possa aver avvisato i complici. Trattandosi di un'area completamente immersa nel buio, avrà visto le luci in lontananza.

I ladri, costretti ad abbandonare sul posto anche il mezzo con cui si presume fossero arrivati, si sono dati alla fuga nelle campagne circostanti, avvantaggiati dall'oscurità. Sul posto, le guardie giurate della Metronotte s.r.l. hanno scoperto la rete metallica tagliata. Come dire, avevano appena iniziato a lavorare, ma sono stati costretti alla fuga. Dall'interno dell'abitazione rurale, invece, i malviventi non sono riusciti a portare via nulla.

All'esterno, inoltre, i vigilanti hanno rinvenuto una Fiat Punto, abbandonata dai ladri, risultata rubata a Corato. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della locale Tenenza. Tutti insieme hanno dato vita a una battuta nella zona, in cerca dei ladri. Di loro, però, più nessuna traccia.
  • Furti Terlizzi
  • Metronotte Terlizzi
Altri contenuti a tema
Furto di elettrodomestici a Corato: arrestati due romeni a Terlizzi Furto di elettrodomestici a Corato: arrestati due romeni a Terlizzi A sorprenderli una pattuglia della Metronotte: i due, di 24 e 37 anni, sono finiti agli arresti domiciliari
Assaltano una cisterna d'olio a Terlizzi. In fuga provocano un incidente Assaltano una cisterna d'olio a Terlizzi. In fuga provocano un incidente Un autotrasportatore vittima di un assalto sulla strada provinciale 231: ritrovato fra Andria e Bisceglie
Arrestato per scippi e rapine seriali, ora ritenuto autore di altri 10 colpi Arrestato per scippi e rapine seriali, ora ritenuto autore di altri 10 colpi Un 51enne di Barletta, fermato nei giorni scorsi dai Carabinieri, avrebbe colpito ancora a Terlizzi
Da anni scippava anziani, colpi anche a Terlizzi: arrestato un 51enne Da anni scippava anziani, colpi anche a Terlizzi: arrestato un 51enne L'uomo, di Barletta, è stato fermato all'alba dai Carabinieri: a lui vengono attribuiti almeno 12 scippi e rapine
Lascia l'autovettura rubata e fugge a piedi. All'interno 2 quintali di uva Lascia l'autovettura rubata e fugge a piedi. All'interno 2 quintali di uva Quando si è accorto delle Guardie Campestri, il conducente si è dileguato a piedi. Sul posto anche i Carabinieri
Auto e rimorchi rubati, i ritrovamenti anche a Terlizzi Auto e rimorchi rubati, i ritrovamenti anche a Terlizzi Controlli della Metronotte: rinvenuta una Fiat Punto nei pressi della rotatoria in viale dei Lilium
Il furto dell'auto, le urla di una mamma. E quelle di un bambino... Il furto dell'auto, le urla di una mamma. E quelle di un bambino... Nel mondo dei piccoli irrompono i ladri veri. Taranto: «Un trauma simile non rappresenta un pericolo per lui»
Recuperate due auto rubate. Una è stata ritrovata incendiata Recuperate due auto rubate. Una è stata ritrovata incendiata In due episodi il personale della Metronotte ha rinvenuto un'Audi Q5 ed una Fiat Punto
© 2001-2021 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.