donazione del maestro volpe
donazione del maestro volpe
attualità

Opere di Antonio Volpe donate alla chiesa Santa Maria la Nova

Esaudito un altro desiderio dell'artista

La famiglia del maestro Antonio Volpe ha donato sei tele ad olio alla parrocchia di Santa Maria la Nova. Venerdì 8 marzo è stato esaudito un altro desiderio del maestro, scomparso ad agosto del 2018, e ora alcune sue opere saranno esposte nei locali della parrocchia. La donazione è avvenuta presso la saletta delle esposizioni del maestro Antonio Volpe, sita in Corso Vittorio Emanuele a Terlizzi, dove si sono incontrati don Michele Amorosini, parroco della Santa Maria e direttore del Museo Diocesano, la signora Iolanda Tricarico, sorella della vedova Volpe, Nunzio De Noia nipote del Maestro e Maria Teresa De Scisciolo, amica di lunga data della famiglia Volpe/Tricarico.

Le sei opere sono Autoritratto del Maestro; Il Maestro dinanzi al Signore chiamato a dare conto della sua vita terrena; Scena familiare d'altri tempi; Autoritratto del Maestro, impegnato a dipingere la Madonna con Bambino, donata in giovane età alla Chiesa SS. Medici di Terlizzi; Madonna con Bambino che rassicura i migranti; Damine con ombrellino e cagnolino.

E' emblematica la tela che lo raffigura dinanzi al Signore, chiamato a dare conto della sua vita terrena. Si tratta di una tela che lui ha intitolato: "L'incontro. L'uomo con l'Onnipotente". Nel commentare questa opera il Maestro Volpe scrisse di suo pugno: "L'uomo fragile, con i suoi acciacchi, le miserie, le sue colpe, ossessionato dal timore del giudizio di Dio, l'incubo di essere condannato, ma… il Padre che è misericordia lo accoglie con le braccia spalancate. Amici carissimi! Questa non vuol essere una lezione, me ne guarderei, ma solo una riflessione personale. Cari amici, meditiamo."

Antonio Volpe aveva una religiosità profonda e ringraziava sempre il Signore per aver ricevuto in dono la passione per l'arte. Nella natura scorgeva la presenza di Dio e ne ammirava la perfezione. La natura è stata la sua musa ispiratrice, basti pensare alle tele che ritraggono fiori, frutti, albe e tramonti.

Gli eredi della famiglia Tricarico hanno voluto dare seguito al desiderio del Maestro che voleva donare alcune opere alla Chiesa, felici di aver trovato in Don Michele Amorosini grande disponibilità nell'accogliere la donazione.
Quando le cose vengono fatte col cuore, producono gioia imperitura nel tempo.
Ma chi era Antonio Volpe? Il pittore contadino amico di tutti, gentile e rispettoso, animato da grande passione.
  • Antonio Volpe
  • Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
Altri contenuti a tema
Mons. Cornacchia incontra le Confraternite della città Mons. Cornacchia incontra le Confraternite della città Inizio di Quaresima intenso nella comunità diocesana di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, domenica 10 marzo 2019.
Stamattina i quadri del maestro Volpe allocati all'Immacolata Concezione Stamattina i quadri del maestro Volpe allocati all'Immacolata Concezione Ora si attende la mostra permanente
Il fidanzamento tra miti, leggende e progettualità Il fidanzamento tra miti, leggende e progettualità Incontro diocesano dei fidanzati, domenica 17 febbraio ore 9,30- 13,00, con il vescovo Cornacchia
La diocesi festeggia la Giornata della Vita La diocesi festeggia la Giornata della Vita Domenica 3 febbraio 2019 Madonna della Pace
Oggi è il giorno della visita pastorale del vescovo a Terlizzi Oggi è il giorno della visita pastorale del vescovo a Terlizzi Consiglio comunale straordinario alle ore 17
Anche Terlizzi in udienza dal Papa Anche Terlizzi in udienza dal Papa Il sindaco Gemmato porta in dono un piatto di ceramica artigianale
Un sito internet per ogni parrocchia: la diocesi lancia un progetto di comunicazione Un sito internet per ogni parrocchia: la diocesi lancia un progetto di comunicazione Laboratori per scoprire l'uso di Instagram
Finalmente a Terlizzi le pale dei santissimi Pietro e Paolo Finalmente a Terlizzi le pale dei santissimi Pietro e Paolo I due dipinti riconsegnati al rettore della chiesa di santa Lucia,
© 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.