maglietterosse
maglietterosse
attualità

Anche a Terlizzi Magliette rosse contro la xenofobia

«Non spegnete la vostra umanità» è il monito del presidio di Libera

Un nugolo di magliette rosse ha attraversato ieri il paese, da Largo la Ginestra a piazza Cavour, per manifestare simbolicamente contro le scie di intolleranza e xenofobia che percorrono l'intero territorio nazionale. L'iniziativa è stata lanciata dal costituendo presidio terlizzese di Libera che ha ritenuto importante aderire alla campagna di solidarietà promossa a livello nazionale da Don Ciotti.

«Non spegnete la vostra umanità» è il monito che si leva corale da chi crede in un'accoglienza solidale che venga però disciplinata secondo giusti parametri per tutelare anche i cittadini italiani. L'immigrazione rappresenta oggi un tasto dolente che quotidianamente divide le opinioni delle persone, sulla base di informazioni che fin troppo spesso vengono divulgate in maniera inesatta ingenerando tensioni verso chi è diverso.

«Il web è la trasposizione virtuale della realtà in cui diventa semplice alimentare odio e cinismo. Come può il ministro Salvini sbeffeggiare un'istituzione come Libera?», si chiedono in maniera amareggiata i referenti terlizzesi, «Non si può rimanere indifferenti a questa tracotanza che inficia pesantemente il senso civico degli italiani, annichilendo i valori della salvaguardia della vita umana e dell'integrazione».
    © 2001-2018 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.