ninni gemmato in una serra di fiori
ninni gemmato in una serra di fiori
attualità

Florovivaismo, il comune di Terlizzi verso la richiesta di declaratoria dello stato di calamità

Gemmato: «Urgente attivare misure straordinarie»

«L'emergenza Covid-19 rischia di decapitare il settore del florovivaismo pugliese: è urgente attivare immediatamente e senza indugio misure straordinarie per il sostegno al reddito degli imprenditori agricoli di questo settore e mettere in campo tutti gli strumenti per tutelare la competitività dei nostri prodotti sui mercati internazionali».

Lo dichiara Ninni Gemmato, sindaco di Terlizzi, la "Città dei Fiori" della Puglia.

Il mercato all'ingrosso dei fiori terlizzesi — il più grande in Puglia e tra i più estesi in tutta Italia — al momento è chiuso così come prescritto dalle misure di prevenzione del governo contro il contagio del nuovo coronavirus. La chiusura dei rivenditori e quindi l'azzeramento delle vendite stanno mettendo in ginocchio l'intero comparto, data le deperibilità del prodotto che non si può nemmeno conservare a lungo termine. Tutto ciò proprio nel periodo di massimo sforzo produttivo e alla vigilia delle festività pasquali che rappresentano una buona fetta di fatturato per queste imprese.

Il Comune di Terlizzi è pronto a fare la propria parte. Sul tavolo del sindaco Gemmato sono allo studio aiuti concreti, primo fra tutti un alleggerimento delle tariffe annue del mercato dei fiori. Il sindaco ha inoltre inviato una richiesta al presidente della Regione Puglia (con delega all'Agricoltura) affinché si attivi immediatamente per il riconoscimento dello stato di calamità naturale. «In questa congiuntura così grave chiediamo che il presidente Emiliano, che è anche assessore all'Agricoltura, si attivi immediatamente e senza indugio per richiedere al Governo la declaratoria dello stato di calamità naturale. Intanto, è necessario che la stessa Regione intervenga con misure straordinarie in favore delle imprese della floricoltura e del florovivaismo che rappresentano un patrimonio essenziale per l'economia pugliese».
  • comune di terlizzi
  • Nini Gemmato
  • Florivivaismo
  • Distretto Florivivaistico Pugliese
Altri contenuti a tema
"Buono amico", come aderire se si ha un'attività commerciale "Buono amico", come aderire se si ha un'attività commerciale Tutte le indicazione fornite dal Comune di Terlizzi
Buoni spesa, la domanda la si può fare anche on line Buoni spesa, la domanda la si può fare anche on line Gemmato: «Soluzione che semplifica l'iter ed evita che i cittadini escano di casa»
Sussidi alimentari: Terlizzi stanzia 23 mila euro dal proprio bilancio e presenta “Buono amico” Sussidi alimentari: Terlizzi stanzia 23 mila euro dal proprio bilancio e presenta “Buono amico” Tutte le informazioni per accedere al servizio
Buoni spesa, ecco come riceverli ed a quanto ammontano Buoni spesa, ecco come riceverli ed a quanto ammontano Pubblicato sull'Albo Pretorio del Comune di Terlizzi il disciplinare
Distretto Florovivaistico di Puglia, Tunno: «Per le imprese serve immissione di liquidità» Distretto Florovivaistico di Puglia, Tunno: «Per le imprese serve immissione di liquidità» Briefing a distanza tra Gemmato ed i suoi omologhi di Taviano e Leverano
Oltre 232.000 euro a Terlizzi per il "Contributo di solidarietà alimentare" Oltre 232.000 euro a Terlizzi per il "Contributo di solidarietà alimentare" Ieri è stata diffusa la nota di ripartizione ai singoli comuni
Florivivaismo, a rischio chiusura molte aziende (FOTO) Florivivaismo, a rischio chiusura molte aziende (FOTO) A terra fiori e piante. In ginocchio il comparto terlizzese piegato anche dall'emergenza sanitaria in corso
Coronavirus: agricoltori a sanificare la città con i propri trattori Coronavirus: agricoltori a sanificare la città con i propri trattori Primo intervento di sanificazione di tutto il territorio cittadino
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.