I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Enduro nel Parco dell'Alta Murgia, denunciati alcuni terlizzesi

Erano a bordo di quod nel bosco di Parco delle Grave, l'area protetta nei pressi di Castel del Monte

Sette persone sono state sorprese dai Carabinieri Forestali nell'atto di svolgere un'attività di enduro racing a bordo di altrettanti quad di loro proprietà.

I sette sono stati "beccati" dai militari a sfrecciare con i loro mezzi all'interno del bosco di Parco delle Grave, nei pressi di Castel del Monte incuranti non solo delle elementari norme del vivere civile, che dovrebbero costituire un limite morale alla distruzione del nostro straordinario patrimonio naturalistico, ma anche delle stesse norme di legge che vietano in maniera assoluta tali attività.

Enduro, motocross e sport similari, infatti, sono vietati all'interno dell'area protetta, proprio al fine di salvaguardarne il valore ambientale e di tutelare le importanti specie animali e vegetali ivi presenti, nonché di permettere la fruizione di queste amene località ad appassionati di escursionismo e in generale a quel pubblico amante della natura che frequenta rispettosamente il Parco.

I sette individui, residenti ad Andria, Terlizzi e Ruvo di Puglia, sono stati dunque denunciati dai Carabinieri forestali, per la violazione della legge sulle aree naturali protette, e i loro quadricicli sono stati sequestrati penalmente.

«Gli habitat del Parco affidato anche alla nostra tutela - afferma il tenente colonnello Giuliano Palomba, comandante del Reparto Carabinieri Parco Nazionale "Alta Murgia" di Altamura - sono protetti a diversi livelli, da normative nazionali, europee, e da determinazioni dello stesso Ente Parco».

«La violenza esercitata sull'area protetta dagli appassionati di enduro, che mettono il loro amore per le due o le quattro ruote davanti alla necessità di tutela che questi delicatissimi e preziosissimi territori necessitano - conclude -, causa un significativo disturbo alla fauna oltre a comportare il danneggiamento dei sentieri, facilitando la successiva azione di erosione delle acque meteoriche e causando dunque fenomeni di dissesto idrogeologico».
  • Carabinieri Terlizzi
Altri contenuti a tema
Traffico internazionale di droga, 10 arresti. Anche un 43enne di Terlizzi Traffico internazionale di droga, 10 arresti. Anche un 43enne di Terlizzi L'uomo è stato stanato dai Carabinieri della locale Tenenza: è stato confinato agli arresti domiciliari
Premio "Mario la Pesa" al piccolo Emanuel, figlio dell'appuntato Tangari Premio "Mario la Pesa" al piccolo Emanuel, figlio dell'appuntato Tangari Ieri sera, nella sede del Comando Legione Carabinieri Puglia, l'annuale iniziativa del Rotary Club Bari Sud
Attività antidroga dei Carabinieri nel centro storico Attività antidroga dei Carabinieri nel centro storico Il servizio con l'ausilio di unità cinofile
Reddito di cittadinanza, 6 "furbetti" a Terlizzi. 4 sono pregiudicati Reddito di cittadinanza, 6 "furbetti" a Terlizzi. 4 sono pregiudicati Il monitoraggio svolto dai Carabinieri con l’ausilio dei colleghi del Nil e la collaborazione dell'Inps
Furti in casa a Terlizzi. Nel mirino un'Audi A3 sospetta Furti in casa a Terlizzi. Nel mirino un'Audi A3 sospetta Un colpo tentato in via Siena, un altro riuscito nella vicina Giovinazzo. Al lavoro i Carabinieri
Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Accoltella il figlio dopo una lite: denunciato un 69enne Fermato dai Carabinieri, è stato deferito a piede libero per lesioni. Si cerca ancora il coltello
Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave Litiga col figlio e lo accoltella a un braccio. Non è grave L'aggressione in corso Vittorio Emanuele: il ferito, di 43 anni, è stato trasportato al Policlinico. Non è in pericolo di vita
Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Due episodi in poche ore fra Terlizzi e Giovinazzo, si cerca una donna. I consigli dei Carabinieri
© 2001-2022 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.