Intervento 118
Intervento 118
Cronaca

Covid, torna l'incubo a Terlizzi. Tutti i nuovi dati comunali

Numeri che portano indietro di un anno. Ma Omicron sembra meno invasiva

Tra il 26 dicembre ed il 3 gennaio numeri più che sestuplicati. È questo che racconta il drammatico aggiornamento dei casi Covid-19 attualmente presenti a Terlizzi.

Secondo i nuovi dati comunali, infatti, in città ci sono attualmente 610 (+230 rispetto all'ultimo bollettino) persone positive al Sars CoV2, la stragrande maggioranza infettata dalla variante Omicron, capace di diffondersi molto rapidamente ma forse, secondo sei differenti primi studi internazionali, non così letale come il ceppo originario e la variante Delta.

Si registrano tra i residenti, tuttavia, anche ospedalizzazioni e la situazione sembra essere precipitata, riportando la popolazione nell'incubo contagi ed alle fasi più dure dell'epidemia di un anno fa. Hanno giocato un ruolo decisivo i raduni in famiglia e da detonatore sembrano aver fatto anche i ritrovi di giovani sia davanti ad alcuni locali a Natale, sia in abitazioni private. Inoltre tanti casi sono emersi prima di Capodanno, quando in molti pur di trascorrerlo in compagnia, hanno effettuato test antigenici o tamponi molecolari.

I sintomi per i vaccinati sono mediamente blandi, raccontano i medici di base, e ciò consente periodi di isolamento leggermente inferiori per durata, ma preoccupa l'elevata percentuale di bambini infettatisi nonostante la chiusura degli istituti scolastici.

Attualmente ci sono anche 62 persone (il dato è aggiornato al 3 gennaio) in quarantena fiduciaria, in attesa di tampone dopo essere entrati in contatto con contagiati.

Da inizio emergenza sanitaria sono circa 2500 i terlizzesi che hanno contratto il virus (circa 750 nell'ultimo mese e mezzo) ed oltre 40 sono purtroppo deceduti. Non si registrano però vittime dallo scorso giugno.

Come avevamo preannunciato da queste pagine, le festività natalizie avrebbero detto la verità sul nostro prossimo futuro ed i dati locali e regionali stanno purtroppo indicando un possibile ritorno a nuove restrizioni. Un primissimo effetto della situazione epidemiologica ha riguardato il calcio ed il calcio a 5, i cui campionati pugliesi sono tutti sospesi sino a fine gennaio. Nelle prossime ore sono attese nuove importanti decisioni sul ritorno a scuola.
  • Coronavirus Terlizzi
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, quasi 800 i positivi ricoverati Covid in Puglia, quasi 800 i positivi ricoverati Registrati 3471 nuovi casi nelle ultime ore
Comune di Terlizzi lancia campagna di sensibilizzazione su vaccinazione Comune di Terlizzi lancia campagna di sensibilizzazione su vaccinazione Ok da Ministero della Salute, Regione e ASL
Cala il numero dei positivi a Terlizzi Cala il numero dei positivi a Terlizzi Buone notizie dal periodico report sulla scorta delle informazioni che arrivano dalla Prefettura di Bari
309 nuovi contagi a Terlizzi tra il 10 ed il 16 gennaio 309 nuovi contagi a Terlizzi tra il 10 ed il 16 gennaio Il report settimanale dell'ASL Bari
Oltre 200 contagi a Terlizzi tra il 3 ed il 9 gennaio Oltre 200 contagi a Terlizzi tra il 3 ed il 9 gennaio Città dei fiori nuovamente sopra la media metropolitana per positivi ogni 100mila abitanti
Aumentano ancora i contagi a Terlizzi: i nuovi dati Aumentano ancora i contagi a Terlizzi: i nuovi dati Omicron circola sempre più, ma non aumentano i ricoveri
Polis Terlizzi, negativizzati sette dei nove positivi Polis Terlizzi, negativizzati sette dei nove positivi Giro di tamponi ok. Il gruppo si ritroverà dopo 16 giorni di sosta forzata
Covid, oggi la sanificazione del Comando di Polizia Locale Covid, oggi la sanificazione del Comando di Polizia Locale Le operazioni si sono concluse alle 11.00
© 2001-2022 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.