L'olio d'oliva
L'olio d'oliva
Attività Produttive

Coldiretti Puglia, scivolano le vendite di olio d'oliva per chiusura ristoranti

Magazzini pieni di extravergine: +93%

Scivolano le vendite dell'olio extravergine in Puglia a causa della chiusura prolungata dei ristoranti e del blocco totale del canale Ho.Re.Ca, con le esportazioni ormai a singhiozzo. È l'allarme lanciato da Coldiretti Puglia sugli effetti del lockdown prolungato al primo giugno.

«I magazzini di stoccaggio in Puglia sono pieni di 82 milioni di litri di olio extravergine di oliva, il 93% in più rispetto all'anno scorso. Il rallentamento delle esportazioni e la chiusura forzata del canale Ho.Re.Ca, con i consumatori impossibilitati a fare scelte di acquisto consapevoli per i limiti alla movimentazione a causa dell'emergenza Coronavirus, stanno dando un duro colpo al settore, per cui abbiamo chiesto alla Regione Puglia la dichiarazione di stato di crisi», denuncia Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

Una anticipazione dell'apertura è necessaria per gli agriturismi – aggiunge Coldiretti Puglia - che hanno contribuito a creare la cultura dell'olio, lanciando e promuovendo l'oleoturismo nelle aree rurali e facendo dell'olio extravergine di oliva il cavallo di battaglia del Made in Italy nel mondo.

«Cooperative, frantoi e aziende agricole che hanno sempre fatto olio extravergine di qualità – aggiunge il presidente Muraglia - non rinunciano certamente ad una scelta aziendale di trasparenza e al rapporto fiduciario con i consumatori, tanto che si stanno moltiplicando le aziende disponibili a consegnare a domicilio anche l'olio extravergine, oltre ai tradizionali canali di vendita on line, nonostante le preoccupazioni per la sicurezza, i vincoli, le difficoltà economiche e gli ostacoli oggettivi all'operatività».

La Puglia produce oltre il 50% dell'olio extravergine di oliva italiano, con un grande sforzo – dice Coldiretti Puglia - da parte di olivicoltori e frantoiani di arrivare sui mercati nazionali ed esteri con un prodotto di alta qualità e una rinnovata immagine e visibilità, rispondendo alla crescente domanda mondiale su cui incide la maggiore consapevolezza degli effetti positivi sulla salute associati al consumo di olio di oliva, provati da numerosi studi scientifici che hanno fatto impennare le richieste di quel segmento di popolazione.

La Puglia detiene un patrimonio di 60 milioni di ulivi – conclude Coldiretti Puglia – su una superficie di 383.650 ettari, con una PLV (Produzione Lorda Vendibile) del comparto olivicolo-oleario pari al 20% della totale PLV del settore agricolo.
  • Coldiretti Puglia
  • olio extravergine di oliva
Altri contenuti a tema
Coldiretti Puglia chiede carburante agricolo agevolato e semplificato Coldiretti Puglia chiede carburante agricolo agevolato e semplificato Il maltempo delle scorse settimane aggrava i costi per stalle, serre e lavorazioni in campagna
Coldiretti Puglia: «Con fondi UE creare foreste urbane» Coldiretti Puglia: «Con fondi UE creare foreste urbane» Le nostre province entrano nella classifica della mortalità da particolato fine
Zona gialla in Puglia: riaprono 22mila tra bar, ristoranti e trattorie Zona gialla in Puglia: riaprono 22mila tra bar, ristoranti e trattorie Accesso al pubblico consentito anche in 876 agriturismi
Cambiamenti climatici, Coldiretti Puglia lancia allarme per territorio e campagne Cambiamenti climatici, Coldiretti Puglia lancia allarme per territorio e campagne Dieci gradi in meno in poche ore. Rischio idrogeologico per il 90% dei comuni del barese
Xylella a Canosa: Coldiretti Puglia mette sotto accusa barriere "colabrodo" Xylella a Canosa: Coldiretti Puglia mette sotto accusa barriere "colabrodo" In apprensione il comparto olivicolo terlizzese e di tutto il Nord Barese, tra i maggiori produttori oleari in Italia
LÓLIO, per Natale regala il vero sapore della Puglia LÓLIO, per Natale regala il vero sapore della Puglia Le proposte del Frantoio Paparella, con una promozione esclusiva per Barletta
L'oro verde di Terlizzi, dalla raccolta delle olive alla molitura L'oro verde di Terlizzi, dalla raccolta delle olive alla molitura Tra foto e racconti dettagliati viviamo il percorso che porta alla creazione dell'olio extravergine d'oliva
Coldiretti Puglia: «Con passaggio da zona arancione a zona gialla riaperti oltre 21mila tra bar e ristoranti» Coldiretti Puglia: «Con passaggio da zona arancione a zona gialla riaperti oltre 21mila tra bar e ristoranti» Muraglia non si illude: «Scenario resta drammatico»
© 2001-2021 TerlizziViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.