prima cala
prima cala
attualità

Anche i terlizzesi alle prese con l'alga tossica

Ecco come difendersi

Anche i terlizzesi sono alle prese con l'allarme alga tossica, tornata a proliferare nel mare lungo la costa Adriatica nella prima parte del mese di agosto dopo che a giugno e luglio i dati erano stati del tutto confortanti. I cittadini di Terlizzi, si sa, quando si tratta di mare, si dividono in particolare tra Molfetta, Bisceglie e Giovinazzo, proprio le località dove in questi giorni si avvertono più forti gli effetti dell'alga tossica.

Ma esattamente che cosa è l'alga tossica?
Si tratta di un'alga unicellulare del gruppo delle Dinoflagellate dalle dimensioni quasi impercettibili che vive solitamente su alghe pluricellulari e su fondali rocciosi motivo per il quale trova il proprio habitat naturale su tutta la litoranea barese dove, non a caso, il bollino rosso è arrivato dall'Arpa secondo i rilevamenti effettuati dal 1 agosto al 15 agosto.
E perchè l'allarme è esploso proprio ora?
Perchè l'alga tossica predilige acque calme, calde e bene illuminate e nelle ultime due settimane il nostro mare è stato esattamente in queste condizioni.

I potenziali effetti i molfettesi li conoscono bene.
Infatti, si sono riscontrati casi di malessere transitorio nei bagnanti (riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti) in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali, e soprattutto dopo mareggiate (le mareggiate favoriscono la formazione di aerosol marino, che può diffondere la tossina nell'aria) a cui vanno aggiunte morie e/o sofferenze di organismi marini (stelle di mare, ricci, granchi, molluschi cefalopodi, ecc.) in concomitanza di elevate concentrazioni di Ostreopsis nelle acque e sui fondali.

Dunque, come evitare gli eventuali effetti dannosi?
Nel caso di certificata fioritura di Ostreopsis è opportuno evitare lo stazionamento lungo le coste rocciose durante le mareggiate, limitare il consumo a scopo alimentare di organismi quali, ad esempio, i ricci di mare. Infatti i ricci, a causa della loro eco-biologia (brucano sulle alghe) potrebbero potenzialmente accumulare la tossina.
  • mare
  • alga tossica
Altri contenuti a tema
Alga tossica, presenza in netto calo sul litorale frequentato dai terlizzesi Alga tossica, presenza in netto calo sul litorale frequentato dai terlizzesi Preoccupa ancora solo la situazione della Prima Cala a Molfetta. Costa a sud di Giovinazzo quasi libera
Alga tossica, l'Arpa Puglia conferma la presenza sui litorali frequentati dai terlizzesi Alga tossica, l'Arpa Puglia conferma la presenza sui litorali frequentati dai terlizzesi Concentrazioni ancora molto abbondanti a sud di Giovinazzo ed al confine con Molfetta
Seconda quindicina di luglio: alga tossica "molto abbondante" sul litorale amato dai terlizzesi Seconda quindicina di luglio: alga tossica "molto abbondante" sul litorale amato dai terlizzesi Lo ha reso noto Arpa Puglia nel consueto bollettino sulla presenza di Ostreopsis Ovata
Tra mare e cielo, restyling e novità per il Lido Valerio Tra mare e cielo, restyling e novità per il Lido Valerio Lo storico stabilimento balneare di Margherita di Savoia si rinnova
L'alga tossica arriva sul litorale frequentato dai terlizzesi L'alga tossica arriva sul litorale frequentato dai terlizzesi I dati forniti da Arpa Puglia raccontano di concentrazioni "molto abbondanti" a Giovinazzo e Molfetta
Bahia Beach, coccole di benessere in estate Bahia Beach, coccole di benessere in estate Oasi di relax per concedersi una pausa in armonia tra mente e corpo
Elevata concentrazione di alga tossica sui litorali frequentati dai terlizzesi Elevata concentrazione di alga tossica sui litorali frequentati dai terlizzesi Il responso nei prelievi Arpa relativi all'ultima quindicina di agosto
1 Quello non è più il mio lido Quello non è più il mio lido Era l’estate del 1996, avevo 20 anni, capelli lunghi ondulati, e un mucchio di sogni nel cassetto.
© 2001-2020 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.