Parcheggio selvaggio in largo poerio JPG
Parcheggio selvaggio in largo poerio JPG

Parcheggio selvaggio in largo Poerio

Appena terminati i lavori già chianche sporcate da olio e benzina. I residenti chiedono il ripristino delle regole

Non sono ancora terminati i lavori di riqualificazione di largo Poerio, ma è già possibile vedere i primi danni alla pavimentazione dovuti al parcheggio selvaggio ed anche macchie di olio e di benzina che hanno rovinato alcune chianche.

Con la riqualificazione, la sosta alle autovetture è stata vietata ed a rispettare il divieto sembrano però essere solo i residenti della zona, ma non chi la frequenta ultimamente. Il tutto sarebbe iniziato, ci hanno riferito abitanti del quartiere, da quando il Comune ha concesso all'Associazione dei Bersaglieri in comodato d'uso gratuito alcuni locali dell'ex liceo "Sylos".

I Bersaglieri in pensione frequentano la sera l'associazione per giocare a carte nel circolo o magari capita che si fermino per andare a fare la spesa, sostando con le loro autovetture all'interno del liceo. Ma c'è anche chi non trova posto all'interno e parcheggia esternamente, dove vige il divieto.

Pertanto l'appello dei residenti all'Amministrazione comunale è di riportare ordine, decoro e soprattutto ripristinare regole in largo Poerio.

Dopo una lunga interruzione dovuta ad intoppi di carattere burocratico e ad alcune varianti, a fine mese riprenderanno i lavori di riqualificazione del largo per l'ultimo segmento. Sarebbe bello se tutti tornassero a rispettare le regole, facendo sì che l'intera area, a fine cantiere, ritorni ad uno splendore che in pochi ricordano.
7 fotoParcheggio selvaggio in largo Poerio
Parcheggio selvaggio in largo poerioParcheggio selvaggio in largo poerio JPGParcheggio selvaggio in largo poerio JPGParcheggio selvaggio in largo poerio JPGParcheggio selvaggio in largo poerio JPGParcheggio selvaggio in largo poerio JPGParcheggio selvaggio in largo poerio JPG
    © 2001-2019 TerlizziViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TerlizziViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.